Consigli un tanto al chilo per il 2017 – Ovvero della maestra d’inglese, della sindrome della donna merda e dell’importanza delle frivolezze

Assodato che del 2016 non voglio parlare e che il mio unico augurio per il 2017 è di sopravvivergli nel miglior modo possibile, l’unica cosa che vi posso offrire in questo quinto e ultimo post dell’anno è un bilancio dei miei primi tre anni da scappata di casa e una manciata di consigli qualora qualcuno di voi -o un vostro amico- stesse metabolizzando la bizzarra idea di abbandonare gli italici lidi per bianche spiagge caraibiche.